Salta gli elementi di navigazione
banner
logo ridotto
logo-salomone
SC-SALUTEUMANA Scuola di Scienze della Salute Umana

Newsletter 03 del 2014

  • I centri di Ricerca si adeguano alla nuova normativa di Ateneo secondo il Decreto Rettorale n.85 prot. 11107 del 10 febbraio 2014.

 

  • La ricerca pre-clinica si adegua alle novità normative in tema di progetti che prevedono sperimentazione animale: il Ministero chiede nuove garanzie in ottemperanza al Decreto LEGISLATIVO 4 marzo 2014, n. 26 (GU Serie Generale n.61 del 14-3-2014) in vigore dal 29-3-2014 che recepisce la direttiva 2010/63/UEe.

 

  • Sperimentazione clinica in Toscana: la ns Regione vuole essere protagonista della sanità italiana con una proposta che potrebbe attrarre importanti finanziamenti per la ricerca clinica, e rilanciare la competitività del sistema regionale.
    La giunta regionale Toscana propone l' informatizzazione per l'intera Regione, l'istituzione di un Clinical Trial Office, potenziamento delle segreterie scientifiche dei Comitati Etici, per gli studi profit e indipendenti.

 

  • Eccellenze scientifiche. Ci sono ricercatori fiorentini, che si distinguono nel mondo per il loro impegno, il rigore e l'intuito scientifico che li ha portati a raggiungere fama internazionale. Il prof. Renzo Guerrini, prof. Ordinario di Neuropsichiatria Infantile, è stato recentemente celebrato su "Lancet Neurology per l'eccellenza della pionieristica ricerca che il suo gruppo porta avanti da tempo sulla genetica delle epilessie, patologie eterogenee e fortemente impattanti sulla qualità della vita e sull'armonico sviluppo dell'adolescente". Adrian Burton dedica al prof Guerrini (seeing things other people don't see), un editoriale su Lancet Neurology nel quale vengono riassunte le tappe principali della carriera del prof. Guerrini. Nell'editoriale-intervista, il prof. Guerrini ci svela alcuni segreti delle epilessie, come sia giunto a scegliere Firenze quale sede per il suo lavoro. Curiosamente si scopre un legame storico tra Firenze e queste patologie che potrebbero essere state la causa delle "stranezze comportamentali" di illustri fiorentini del passato ...
    [The Lancet Neurology, Volume 13, Issue 7, Page 652, July 2014]
    [The Lancet Neurology, Volume 13, Issue 7, Pages 710 - 726, July 2014]

 

  • Fame e sazietà sono comportamenti complessi finemente regolati da un complesso bilanciamento di ormoni e mediatori: qualcosa di nuovo per il futuro...Un gruppo di ricercatori coordinato da Maria Beatrice Passani di cui fanno parte Gustavo Provensi, Hayato Umehara, Leonardo Munari, Nicoletta Galeotti e Patrizio Blandina, ha individuato nella attivazione del sistema istaminergico cerebrale, il mediatore della riduzione dell'appetito indotto da un lipide " endogeno, buono", la: oleoiletanolamide (OEA).
    Gustavo Provensi, primo autore della pubblicazione apparsa su Proceeding of the National Academy of Science, ha completato questi studi durante il dottorato di ricerca. Hanno fatto parte del team fiorentino Hayato Umehara, Leonardo Munari, Nicoletta Galeotti e Patrizio Blandina. Alla ricerca hanno inoltre contribuito ricercatori dell'Istituto di Biologia Cellulare e Neurobiologia del CNR di Roma e del Dipartimento di Fisiologia e Farmacologia dell'Universita' La Sapienza di Roma. La conoscenza di questi meccanismi neuronali offre nuove prospettive per sviluppare farmaci piu' efficaci e sicuri per il trattamento dell'obesità. [www.pnas.org/cgi/doi/10.1073/pnas.1322016111]

 

  • L'anidrasi carbonica del Plasmodium falciparum: una nuova classe genetica per nuovi farmaci antimalarici. Claudio Supuram (NEUROFARBA) insieme a ricercatori australiani e italiani annuncia la scoperta di una nuova classe di anidrasi carbonica (CA) del Plasmodium falciparum, il protozoo responsabile delle principali forme letali di malaria, la classe η-CA. Gli inibitori delle CA trovano già impiego come farmaci antiglaucoma, altri sono in sviluppo come possibili farmaci antitumorali, antiobesità, anticonvulsanti e quelli selettivi per le famiglie alpha- or beta-quali antimicrobici/antifungini incluso Helicobacter pylori. La recente scoperta si inserisce nella produzione scientifica che fa del Prof. Supuram un "leading scientist" nello studio delle proprietà delle CA e apre interessanti prospettive nel design/sintesi di nuovi farmaci antimalarici. [Bioorg Med Chem. 2007 Jul 1;15(13):4336-50. Epub 2007 Apr 19]. (Sezione di Farmacologia)

 

  • I giovani NEUROFARBA incontrano la scienza. Il Dott. Lorenzo Di Cesare Mannelli è risultato vincitore della Migliore Comunicazione del Convegno Monotematico SIF "Farmacognosia: nuove opportunità terapeutiche dal mondo vegetale", Napoli, 20-21 giugno 2014.
 
ultimo aggiornamento: 09-Gen-2015
Unifi Home Page

Inizio pagina