Salta gli elementi di navigazione
banner
logo ridotto
logo-salomone
SC-SALUTEUMANA Scuola di Scienze della Salute Umana

Informazioni per i candidati respinti nella prima sessione e per i candidati assenti

Ove il candidato non consegua un punteggio complessivo di almeno sessanta punti con un minimo di 18/30 per ciascun periodo, non e' ammesso alla prova scritta, salva la possibilita' di ripetere il tirocinio clinico.

Ove il candidato stesso non superi la prova scritta, puo' presentarsi alla successiva sessione conservando il punteggio acquisito nel tirocinio. Qualora non superi la prova scritta nemmeno nella sessione immediatamente successiva, deve ripetere entrambe le prove.

Qualora il candidato non possa partecipare alla prima sessione utile dopo il completamento del tirocinio per motivi personali gravi e documentati, conserva il punteggio acquisito nel tirocinio stesso per l'ammissione alla sessione immediatamente successiva.

Dal Decreto 19 ottobre 2001, n. 445 Regolamento concernente gli esami di Stato di abilitazione all'esercizio della professione di medico-chirurgo. Modifica al decreto ministeriale 9 settembre 1957, e successive modificazioni ed integrazioni. pubblicato nella GU n. 299 del 27.12.2001 Art 2 c. 5

Il candidato respinto che ripresenta la domanda di ammissione è tenuto a versare nuovamente la tassa erariale di euro 49,58 a prescindere dall'anno solare in cui è stato respinto, secondo quanto stabilito dal R.D. n. 1592/1933, 
art. 179 - c. 2. Mentre, non è tenuto al pagamento della tassa di euro 185,04.

 

Candidato assente

Coloro che hanno chiesto di partecipare allaI sessione e che sono risultati assenti alle prove, potranno iscriversi alla II sessione dello stesso anno solare presentando una nuova domanda entro la data di scadenza, facendo riferimento ai versamenti già effettuati per partecipare alla sessione precedente.

Coloro che hanno chiesto di partecipare alla II sessione e che sono risultati assenti alle prove, potranno iscriversi alla I sessione dell'anno successivo presentando una nuova domanda entro la data di scadenza ed effettuando il versamento della sola tassa di Euro 49,58 (tasse scolastiche). Al contrario, non sono tenuti al pagamento della tassa di euro 185,04 ( in seguito a Delibera del CDA del 24/03/2000, la quale ha previsto che il contributo di Ateneo è dovuto dal candidato una sola volta anche in caso di ripetizione dell'esame).

 
ultimo aggiornamento: 16-Lug-2015
Unifi Home Page

Inizio pagina