Salta gli elementi di navigazione
banner
logo ridotto
logo-salomone
SC-SALUTEUMANA Scuola di Scienze della Salute Umana

Mobilità per studio

Il bando per la partecipazione al Programma Erasmus+ per Studio viene pubblicato annualmente nella sezione mobilità internazionale del sito di Ateneo (di solito nel periodo gennaio/febbraio) e le partenze si riferiscono all’anno accademico successivo a quello della pubblicazione del bando. 

Bando di selezione e norme generali

 

Chi può partecipare

Puoi partecipare al bando di selezione per il Programma Erasmus+ per Studio se sei uno studente dell’università di Firenze, di qualsiasi cittadinanza, iscritto regolarmente a:

-          un Corso di Laurea;

-          un Corso di Laurea Magistrale o Magistrale a Ciclo Unico;

-          un Dottorato di Ricerca con sede amministrativa presso l’Università di Firenze;

Inoltre, per poter presentare la tua candidatura, è necessario essere in possesso di un’adeguata conoscenza della lingua richiesta dall’Università ospitante, verificando attentamente i requisiti richiesti sul sito web della università di destinazione.

Le attività all’estero dovranno essere svolte nel periodo compreso tra il 1° settembre dell’anno in cui è stato pubblicato il bando ed il 30 settembre dell’anno successivo, salvo diverse comunicazioni da parte della Commissione Europea.

 

Come presentare la candidatura

Per presentare la tua candidatura per partecipare al programma Erasmus+ per Studio:

-          Leggi con attenzione il bando Erasmus+;

-          Verifica di essere in possesso dei requisiti richiesti dal bando

-          Compila la domanda online sulla piattaforma AMMISSIONI utilizzando le tue credenziali di accesso ai Servizi on line (username e password) entro la scadenza indicata nel bando. Non occorre presentare alcuna ricevuta cartacea all'Ufficio Relazioni Internazionali.

 

Preparazione linguistica

Per prepararti adeguatamente alla tua esperienza Erasmus + studio è importante che tu abbia un’adeguata preparazione linguistica certificata.

Al momento della candidatura ed entro la scadenza del bando devi essere in possesso di una certificazione linguistica che attesti il tuo livello di conoscenza in base al quadro comune europeo di riferimento per le lingue e che ti consenta di ottenere un punteggio utile per la graduatoria. Potrai selezionare solo le sedi indicate come idonee in base alle lingue dichiarate. 

Quali sono le attestazioni linguistiche valide per dimostrare la propria conoscenza linguistica?

  • il superamento di un esame universitario registrato in carriera;
  • una certificazione linguistica rilasciata da un ente abilitato al rilascio della stessa (es. PET/Cambridge, DELF, Zertifikat Deutsch Goethe Institut, etc...);
  • il superamento del TEST presso il Centro Linguistico di Ateneo (CLA) dell'Università degli studi di Firenze.

Devi, inoltre, essere in grado di soddisfare i requisiti linguistici richiesti dalle università partner. Anche se non richiesto al momento della candidatura, il livello richiesto deve essere necessariamente acquisito e certificato entro la scadenza e secondo le modalità previste dall’Università straniera. E’ fondamentale verificare i requisiti linguistici sul sito dell’università straniera di tuo interesse.

Ti ricordiamo che il Centro Linguistico di Ateneo- CLA offre agli studenti l’opportunità di seguire corsi di lingua e sostenere gli esami per ottenere la certificazione linguistica. 

Prove linguistiche nel periodo di apertura del bando Erasmus 2019


Compilare il Learning agreement (informazioni generali)

Il Learning Agreement è un documento suddiviso in tre parti, nella prima parte oltre alle informazioni sulle generalità dello studente troverete, il riquadro "Before the mobility" riguardante la scelta degli esami accordati con il proprio coordinatore Erasmus, prima della partenza, dove saranno riportati i nomi degli esami, il codice se conosciuto e il numero dei crediti (ECTS) corrispondente.
La seconda parte si chiama "During the mobility" e riguarda la possibilità di chiedere cambi o aggiunte di esami, sempre da concordare con il coordinatore del proprio corso di Laurea.
La parte "After the Mobility" è relativa agli esami sostenuti e all'esito degli stessi.

 

  

 

Delegati di riferimento per il programma Erasmus+ 

Per questioni relative alla didattica e alle possibili equipollenze consultare i Delegati di Scuola: Prof. Mario Milco D’Elios (Area Medica ), Prof.ssa Paola Mura (Area del Farmaco) o i referenti del proprio corso di studio (vedi tabella referenti in pdf).


 
Graduatoria e accettazione

A seconda della posizione in graduatoria, a ciascun studente verrà assegnata una delle proprie sedi di preferenza, in base all’ordine di preferenza e nel rispetto della graduatoria.

 
Cosa fare se si vince il bando/ accettazione della mobilità

La procedura di accettazione della sede assegnata è indicata all'interno del Bando di partecipazione.

Una volta stilata la graduatoria definitiva, il Servizio Relazioni Internazionali della Scuola provvederà a fornire alle sedi estere i nominativi ed i dati di contatto degli studenti selezionati per la mobilità. Le sedi estere forniranno direttamente agli studenti tutte le informazioni essenziali per la fase di Application presso la sede ospitante.

Il Servizio Relazioni Internazionali della Scuola si occuperà poi di sottoporre i Learning Agreements alla Commissione Erasmus per la firma di approvazione dei medesimi e di inoltrarli agli studenti.

 

Rinuncia alla mobilità

A conclusione della procedura di assegnazione delle sedi, sarà redatta la graduatoria definitiva che verrà pubblicata sul sito di Ateneo. Gli studenti saranno chiamati ad accettare la sede assegnata e da questo momento in poi potranno rinunciare alla mobilità solo per gravi e dimostrabili motivi comunicandolo via e-mail  al Servizio Relazioni Internazionali.

 

E' utile sapere che ...

Per informazioni in merito all’assistenza sanitaria nel Paese straniero è necessario rivolgersi, prima della partenza, alla propria A.S.L.

  • Molte Università europee sono in grado di offrire alloggio all’interno del campus o comunque di procurare una adeguata sistemazione abitativa, ma occorre che lo studente si attivi per tempo personalmente.
  • La scelta dell’alloggio (campus, case private, residenze) spetta allo studente che deve provvedere da solo a cercare e fare le richieste necessarie. Non tutte le università straniere possiedono un campus e i posti sono comunque limitati e a pagamento, tutte le informazioni sono generalmente presenti sui siti delle sedi o vengono date al momento della Nomination o Application. 

 

 Il tuo periodo di mobilità presso l’università ospitante:

  • non può essere inferiore ai 90 giorni né superiore ai 360 giorni;
  • deve concludersi entro 30 settembre;
  • deve essere svolto in modo continuativo e non frammentato;
  • può essere ridotto su motivazioni comprovate che dovessero manifestarsi in corso di mobilità;
  • può essere prolungato, per sapere come fare, vedi la sezione dedicata "Durante la mobilità". 

La durata minima della mobilità Erasmus+ per studio è di 90 giorni. Le frazioni di un mese (giorni singoli) verranno pagati in proporzione. Verranno pagati solo i giorni di mobilità effettivamente svolti e certificati dal modulo attestazione periodo di studio.

 

 

 

 
ultimo aggiornamento: 10-Apr-2019
Unifi Home Page

Inizio pagina